martedì 25 giugno 2019

Ri-cominciamo dallo Stadio

La situazione del Bacigalupo. Clicca sulla foto per ingrandire.
È da troppo tempo che non scrivo e una certa ruggine si è formata nel concretizzare un pensiero che abbia senso. Nonostante tutto, credo che sia giunto il momento di valutare la situazione, che non è per nulla delle più felici. È sempre stato difficile creare business a Savona. Su questo ha una parte di ragione il signor Colla. Non appena uno riesce a combinare qualcosa di buono, viene messo al muro, vuoi per invidia, vuoi per rabbia di non essere stati capaci a fare altrettanto. Badate bene che con questo non intendo difendere il signor Colla anzi ...
Ci sono atteggiamenti da parte di tutti, sia delle istituzioni che delle varie presidenze dei club calcisitici, che fanno rabbrividire la pelle e uno si domanda se è tutto vero o è una farsa.

Le nuove fioriere del baci.
Non c'è e forse non c'è mai stata la capacità a Savona e provincia, di creare sinergie per raggiungere risultati di un certo tipo. La scarsa capacità imprenditoriale ed amministrativa attorno al Savona si è sviluppata in un bisticcio mediatico sui giornali e nel web, che accentuano le incapacità di taluni soggetti. Sembra di essere in un asilo. Il campanilismo e la stupidità la fanno da padrone.

Abbiamo una squadra che milita(va) in serie C ed è l'unica realta della provincia tra i professionisti e mi pare, a parte delle sparate del signor Colla, che ci si sia occupati più di non fare andar avanti i cugini albissolesi, piuttosto che fare qualcosa di utile per il territorio. Se si sfogliano i giornali a ritroso e fino ad oggi, si può constatare che ogni personaggio in questione accusa il prossimo e viceversa.

Il cemento distrutto dalle erbacce e dalle intemperie.
L'avere (avuto?) l'Albissola tra i professionisti, può far male al Savona più blasonato dal punto di vista del prestigio, ma io non la vedo in maniera negativa, anzi, credo che con le giuste cooperazioni, tutto questo sarebbe stato di stimolo per il Savona stesso. Chi emerge deve essere aiutato. Chi fa male, sostituito. E qui credo che si comprenda a chi mi riferisco.

Non saprei da dove cominciare, tanti sono i problemi che andrebbero discussi., voglio terminare questo post spendendo due parole per lo stadio.
Sono stato alcuni giorni a Savona e partecipando alla festa del Vecchio Stampo, ho dato una sbirciata al settore ospiti e al campo di gioco.
Ho fatto anche delle foto, ne ho inserite qualcuna su questa pagina.

Io mi domando, se una società che gestisce il Bacigalupo, abbia la libertà di ridurre lo stadio in quelle condizioni. Stendo un velo pietoso sul campo di gioco, dove non è stato mai fatto assolutamente nulla, ma il vedere i seggiolini di plastica della gradinata invasi dalle erbacce, che la fanno da padrone, mi fa venire una certa rabbia.

Anche la camomilla avanza tra gli spalti.
Mi è stato riferito che di questo se ne sono occupati un paio di pensionati che ogni tanto percepivano qualche cento euro, ma che da un po' di tempo a questa parte non ricevono più soldi, come del resto anche altre persone che collaborano col Savona. Questo l'ho sentito dire da più persone e sono veramente rammaricato. Sono savonese e tifoso del Savona. Non si può ridurre uno stadio in quelle condizioni. Questo stadio è un bene della città di Savona e di tutti i savonesi che pagano le tasse. Non si può permettere a persone, per altro, estranee alla città, farne uso e consumo senza una contropartita.
La contropartita non deve essere necessariamente economica, ma l'obbligo morale deve essere almeno trattare lo stadio come un bene personale.

È come se io prendessi un appartamento in affitto per dieci anni, non faccio nulla, qualsiasi cosa si rompesse non l'aggiusto e dopo dieci anni me ne vado lasciando i cocci al padrone di casa. Un atteggiamento così non è ammissibile.

Giusto quindi la decisione di De Lucis di fare chiaro sulla faccenda. È un dovere di chi ha responsabilità nel Comune di Savona.
La reazione della società che ha scritto che De Lucis non si sia mai visto da tre anni allo stadio è anche alquanto imbarazzante. De Lucis è stato giocatore del Savona ed è cresciuto nel Savona e come giustamente ribadito da lui è da otto mesi nel Comune e alle partite è sempre andato, nei distinti e non per fare passerella.

Anche su questi aspetti, la società che ormai si sente bersagliata da più parti, reagisce prima di conoscere i fatti e dovrebbe prima informarsi sulle persone.
Termino questo post qui. Per ora è sufficiente prende in considerazione lo stadio. Da dire ce n'è tuttavia per tutti.

È di qualche minuto fa la notizia sul web, che alle ore 16:00 vi sarà una conferenza stampa di Cavaliere al Bacigalupo. Bene! Accorrete numerosi. 



domenica 18 febbraio 2018

Il Savona prosegue la serie positiva ...

Savona - Finale 2-0
Reti: 36' Tognoni; 60' Bacigalupo

L'intervista all'allenatore Chezzi ripresa da Savonasport.it

domenica 21 gennaio 2018

Massese - Savona - Highlights


Impresa storica del Savona

Massese - Savona 0-2

Incredibile, ma vero. Il Savona vince una partita storica a Massa e si toglie per il momento dagli impicci della zona playout.


Riporto qui sotto il giudizio degli Apuani sulla partita del Savona
Fonte: La Voce Apuana

... Vittoria ampiamente meritata per il Savona che centra tre punti importantissimi per il proprio campionato in un campo difficile. La Massese invece appare quasi irriconoscibile e spreca un'occasione vista anche la sconfitta del Ponsacco a Rignano. Squadra che appare involuta, lenta e macchinosa. Al termine della gara monta ancora la rabbia dei tifosi che contestano la squadra, ma la società conferma il silenzio stampa. Al termine della partita si dimette mister Cristiano Zanetti.

I migliori: Ottima prova del neo acquisto savonese Balestrero che realizza un gol e offre l'assist per il raddoppio a un'altrettanto ottimo Gallo che trova così la sua prima rete con la maglia del Savona con la fascia di capitano al braccio sinistro. Da notare anche la prestazione dell'imprendibile Tognoni, spina nel fianco nella difesa bianconera che va vicino alla marcatura personale, è imprendibile a sinistra, offre l'assist per il gol del vantaggio e fa provoca l'espulsione di Massoni. Per noi l'ex Carrarese è il migliore in campo. Tra i locali si salva Lombardi che risulta essere il più pericoloso e sempre nel cuore del gioco cercando di dare la sveglia ai compagni. Sfortunato Benedetti che era partito bene, ma l'infortunio lo ha levato troppo presto dagli attori protagonisti del match.

CLICCA QUI e leggi l'articolo per intero 

RISULTATI E CLASSIFICA AGGIORNATI

domenica 19 novembre 2017

La giornata nefasta di Albissola e situazione ...

Non ne possiamo più ...
Facci deCOLLAre tu!

Il Savona perde l'ennesima partita di seguito, questa volta ad opera dell'Albissola per 2-0 e raggiunge la zona playout, a 2 punti di distacco dalla salvezza diretta. La retrocessione immediata senza playout è a 5 punti. Durante la giornata è stata anche a 4 soli punti.

Proprio così! La "Corazzata" Savona (così ci hanno definito a Seravezza) sta affondando come un piombo e fa acqua da tutte le parti. Fa acqua la dirigenza, la società pare a tutt'oggi incapace di proporre un progetto credibile, hanno fallito su tutti i fronti. Così come la squadra ovviamente, che però mi sento in parte da difendere, non del tutto ovviamente, perché la colpa è di chi li ha scelti e ricade tutta sulla "non società" ...

In radio si è sentito dire che quelli dell'Albissola corrono, mentre i nostri passeggiano per il campo. Con questa mentalità sarà difficile anche salvarsi.

Il sito societario pare essere un sito senza anima. I commenti sulle partite del Savona diventano sempre più spiccioli (vedi qui sotto) ...

Savona sconfitto ad Albissola termina 2-0  

Pubblicato Domenica, 19 Novembre 2017 21:49

Arriva un'altra sconfitta per il Savona, questa volta ad Albisola dove nel primo tempo i padroni di casa sono bravi a sfruttare due occasioni da rete. Nella ripresa la squadra prova ad accorciare e riaprire la gara ma senza successo, termina 2-0 per l'Albissola. 


Se si va nella Home del Savona fbc, non compaiono ancora la lista dei giocatori, le foto e il curriculum. Nulla, il nulla di nulla. Che siano tutti presi in prestito in qualche maniera? Boh, chissà ...

Cliccate qui sotto per rendervene conto:

Rosa del Savona fbc

L'unica nota positiva sono i tifosi del Savona, quelli che si sono fatti la passeggiata fino ad Albissola, sono da elogiare tutti, uno per uno. Onore a loro che si stanno sopportando questa presa per il culo infinita, che devono patire le umiliazioni che ci stanno infliggendo questi personaggi incapaci.

I nostri tifosi hanno invocato l'intervento di Colla, patron dell'Albissola, esponendo uno striscione che la dice lunga sullo stato d'animo che aleggia tra quelli che ancora hanno il Savona nel cuore. Speriamo che l'appello venga colto. Così non si può proseguire. Non so aggiungere altro. Diventa sempre più difficile proporre argomenti costruttivi. Qui sotto posto tre foto che meritano l'attenzione e la simpatia di tutti. Sono le foto di coloro che hanno vinto, sono la vera anima del Savona ... GRAZIE RAGAZZI!! Il Savona siamo noi!

Tifosi in cammino per Albissola.

Foto di gruppo.

Lo striscione esposto ad Albissola.

domenica 12 novembre 2017

E raggiungiamola quella "Promozione"...

A un punto dai ffo-yalp, a cinque dalla airolg ...

Il Sanna perde anche oggi con il Viareggio e si becca la quarta sconfitta consecutiva. Per una squadra che avrebbe dovuto vincere il campionato, proprio un po' troppo poco. Questi signori, si, uso il termine signori, perché ci mettono il grano, almeno come dicono loro, hanno pensato che per vincere un campionato si può senza problemi fare la squadra, disfarla e rifarne una nuova. Non hanno ancora capito, che retrocedere è molto più facile che vincere un campionato. A volte non ci si riesce in anni di meticoloso impegno.

Avevamo la squadra, dei buoni giocatori, la stagione scorsa è stata una discreta annata. Sarebbe stato sufficiente cambiare poco, cambiare in meglio e far affiatare la squadra sul telaio di quella precedente, mantenere l'allenatore che per poco ci ha procurato una gioia, subentrando a campionato iniziato. Nulla di tutto questo. Non proseguo a disquisire la situazione societaria, altrimenti correrei il rischio di diventare volgare e non è nel mio stile.

Ecco, vediamo di porla in questo modo: la società ha dichiarato di volere arrivare alla Promozione. Forse abbiamo capito male tutti, forse intendevano la Promozione dopo l'Eccellenza. Sì, perché pare proprio che dall'anno prossimo vi sarà una serie D d'Eccellenza. Forse che abbiano capito che per arrivare alla Promozione bisogna passare prima dall'Eccellenza? Pare proprio di si ...

Guardando in effetti la classifica (vedi sotto), mi sembra che siamo sulla strada giusta. Stiamo risalendo la classifica moltro velocemente e solo un punto ci separa dai ffo-yalp, che ovviamente serviranno poco, ma per raggiungere la airolg ci separano solo cinque punti e la società avrà raggiunto quel campionato d'Eccellenza tanto agognato. E per la Promozione basterà vincere anche il prossimo campionato alla rovescia, proprio come sta succedendo adesso, e sarà fatta ...

Avanti così ... Lunga vita ai Cavalieri ...


venerdì 10 novembre 2017

Comunicato stampa Gradinata Perachino.

Aperta la contestazione alla società

Questo comunicato per chiarire la posizione dei gruppi della Gradinata: c'eravamo riavvicinati alla "Società" (si può chiamare Società?) solo ed esclusivamente perchè Sandro Siciliano, con il suo lavoro, aveva portato la squadra a lottare per quegli obiettivi che per il Savona dovrebbero essere il minimo, visto la categoria.

Al di là dello striscione di Massa ("Siciliano deve restare"), il cambio di allenatore è stato accettato solo per le sbandierate ambizioni proposte dalla "Società" al momento della presentazione.

Questo nuovo esonero, causato da un cammino disastroso, non fa altro che dimostrare l'inesistenza di un qualsiasi progetto (4 allenatori in meno di 2 anni), oltre all'assoluta incompetenza di chi è preposto a costruire la squadra.

Questa situazione è ormai insostenibile e non può più essere sopportata: d'ora in avanti sosterremo la squadra sia in casa che in trasferta per onorare la maglia e la città, ma la "dirigenza" verrà costantemente contestata fino a quando non rassegnerà le dimissioni in blocco.

I Gruppi della "Gradinata Peracchino"
Pessimi Elementi - Brigata 1907 - Vecchio Stampo - Vecchi Ultras 72