domenica 17 novembre 2019

Savona - Ghivizzano 3-0

Un Savona molto bello e concreto stende il Ghivizzano 3-0. E sono tre le partite in cui gli striscioni non incassano reti. 2-0 al Borgosesia, 0-0 a Casale e un perentorio 3-0 a danno die toscani oggi. La squadra imbottita di giovani pare trasformata. Un plauso a tutti i giocatori in campo, che si sono sacrificati e hanno recuperato tanti palloni a centrocampo. Molto bene anche la difesa.
Le  reti sono state siglate da Giovannini, Siani e Buratto. Dopo l'1-0 di Giovannini, il Savona corre un unico pericolo serio su una incursione dei toscani, Il tiro forte viene deviato dal numero uno Vettorel e si stampa sulla traversa. Per il resto del match, il Savona ha controllato bene la Partita incrementando il risultato. Il pubblico acclamava a gran voce il mister De Paola, ex "mister esonero" che pare aver dato una raddrizzata alla squadra.
Sono riuscito a filmare casualmente la seconda rete di Siani, che posto qui sotto.
Forza Savona!

lunedì 7 ottobre 2019

Intervista a Ghinassi nel dopo partita


Savona - Lavagnese 2-2

1 punto conquistato al 94'

Già, si può parlare di punto conquistato e non di due punti persi, perché fino alla fine il Savona era sul 1-2.
Alcuni addetti ai lavori hanno detto che la Lavagnese era scarsa, ma a mio vedere, in quanto presente alla partita, posso dire di un avversario pimpante, che ha combattuto su ogni pallone e ha imbrigliato a centro campo gli striscioni, lenti e macchinosi. Si ha avuto la sensazione che i biancoblu, pur accennando ad una manovra corale, non sapessero come gestire il gioco. Arrivati sulla tre quarti, mancava in maniera evidente, chi si prendesse la responsabilità di andare al tiro. La difesa lenta e male organizzata, si è fatta sorprendere più volte dagli sguscianti attaccanti ospiti.

La reazione di Ghinassi nei confronti del pubblico, non l'ho compresa, anzi il pubblico di casa ed in particolar modo la tifoseria organizzata, ha proseguito a tifare nonostante la brutta prestazione degli striscioni. Solo perché ha siglato il 2-2, non gli da la libertà di reagire malamente contro i propri tifosi. Almeno così è sembrato dagli spalti.

Personalmente non credo che questa squadra sia in grado, almeno per ora, di mettere una ipoteca sul campionato. Sarà tanta manna se si riesce a rimanere nel centro classifica alto. Per vincere i campionati, ci vuole ben altra determinazione e convinzione. Spero di sbagliarmi, ma questa opinione è stata condivisa da quasi tutti coloro che erano presenti alla partita.

Buona giornata! E Forza Sann-a ...

domenica 29 settembre 2019

Abbiamo una Società vera?

Ci sono cose ben più importanti che vincere un campionato ...
Buonasera, mi ripresento questa sera dopo un paio di settimane di latitanza, dovute purtroppo aì numerosi impegni di lavoro. Sto editando questo post da un iPhone e da una camera d‘albergo, impresa certamente non agevole, ma sento il bisogno di far presente alcune cose.
L’esserci liberati da una “non società” è stato certamente un fatto positivo. Il nuovo presidente Patrassi ha certamente avuto un impatto più che positivo con la piazza, vuoi per il suo curriculum, per le dichiarazioni chiare di voler portare il Savona in alto, per la bellissima località in cui di è effettuato il ritiro estivo. Credo nella buona fede del Presidente e la sua dichiarazione di scuse nei riguardi della tifoseria e della città dopo la brutta figura della squadra in quel di Caronno, ha fatto intuire che c’è un paventato rispetto per la città, a differenza dell’ultima società, ma i campionati non si vincono con le parole. Si vincono con i fatti. Il Savona ha perso oggi il derby con il Vado, squadra che non aveva ancora vinto e con la difesa decimata. Non sto ora a giudicare la disfatta con i cugini vadesi. Non ho visto la partita, ma mi basta il risultato. La cosa più importante, credo, per vincere un campionato, è partire dai piccoli dettagli, dall’organizzazione, dal sito internet, dalla comunicazione.
Colgo l’occasione per trattare questo ultimo aspetto: quello della comunicazione, avendo letto anche nella chat, che c’è chi ha scritto più di una mail alla società e non ha mai avuto una risposta.
Riguardo questo aspetto devo rimarcare, che io stesso, ho pure contattato la società già da una ventina di giorni, direttamente dal modulo di contatto, per essere sicuro di poter comunicare la mia richiesta, lasciando nome e cognome, nonché il mio indirizzo mail privato. Trovandomi a scrivere dall’estero, ho fatto la semplicissima richiesta di ottenere informazioni per poter fare l’abbonamento per due persone. Non ho mai avuto una risposta e mi metto anch’io in lista con coloro che hanno avuto lo stesso problema.
Prima di vincere i campionati, caro Dr. Patrassi, e mi rivolgo a lei con doveroso rispetto, bisogna partire da questi piccoli e non meno importanti aspetti: quello della comunicazione e della presenza di un sito internet che, oltre a rispondere a tifosi che cercano di riavvicinarsi dopo anni bui, aggiorni almeno la lista dei giocatori.

Buon proseguimento di campionato e buona lettura

AB